Spheramed

Come rimodellare le braccia


Con l’età o a causa di un dimagrimento eccessivo la pelle delle braccia può cedere e diventare cadente. Questi inestetismi diventano molto frequenti nelle donne dopo i 50 anni, ovvero dopo la menopausa, ma possono presentarsi anche nelle più giovani a causa di scarsa tonicità dei tessuti cutanei e di accumuli di adipe.

Questo inestetismo può essere corretto nei casi più lievi con la medicina estetica, mentre in quelli più evidenti con la chirurgia plastica, vediamo insieme.

Rimodellare le braccia con i laser e la radiofrequenza

Uno dei trattamenti che può essere utilizzato per il rimodellamento delle braccia è quello che utilizza il laser e la radiofrequenza frazionata. Il laser combinato alla radiofrequenza permette di restituire compattezza e tono alla pelle delle braccia. La combinazione di radiofrequenza e laser permette ai tessuti di riacquistare tono in maniera veloce ed indolore (le sedute hanno infatti una durata variabile tra i 30 ed i 60 minuti). Al termine della seduta si preenterà un leggero rossore con probabile gonfiore sulla zona trattata che scomparirà in poco tempo dopoil trattamento.

Rimodellare le braccia con il laserlipolisi

La tecnica del laserlipolisi permette di sciogliere i cuscinetti adiposi grazie a un particolare laser il quale agirà anche stimolando il derma. Il laser infatti agisce trasmettendo energia termica la quale rompe le cellule adipose facendo fuoriuscire il grasso, Gli accumuli di grasso sciolti in questa maniera verranno smaliti dall’organismo stesso attraverso i reni ed il fegato. Lo smaltimento del grasso da parte dell’organismo può essere accelerato da messaggi drenanti che accelereranno la scomparsa di eventuali edemi e ecchimosi comparse in seguito al trattamento.

Lifting delle braccia o brachioplastica

Nei casi in cui gli inestetismi alle braccia sono più evidenti è necessario procedere con una operazione di brachioplastica, ovvero con il lifting alle braccia. Questo intervento è un’operazione chirurgica che consiste nell’aspirazione tramite liposuzione dell’adipe in eccesso e nell’eliminazione della pelle in eccedenza tramite incisione sotto l’ascella.

In base all’entità dell’intervento questo può essere effettuato in anestasia locale con sedazione o in anestesia generale.

Alla fine dell’intervento verrà applicato un bendaggio da tenere per qualche giorno dopo l’intervento. L’attività fisica potrà essere ripresa dopo circa 3-4 settimane.