Spheramed

Dalle rughe ai reumatismi, ecco tutti i benefici dell’apiterapia


Dalle rughe ai reumatismi, ecco tutti i benefici dell’apiterapia
Intervista de La Repubblica alla Dott.ssa Chiara Canci
Quanto all’uso topico, la crema antirughe al veleno d’api, nata dall’idea di un apicoltore brasiliano, Cyrus Protta e approvata dall’Agenzia brasiliana di vigilanza sanitaria, “sarebbe in grado, grazie alla mellitina, di indurre sulla pelle un effetto di vasodilatazione – spiega la dermatologa Chiara Canci – con successiva produzione di fibre di collagene ed elastiche, indispensabili per donare giovinezza e freschezza al viso. L’apamina, inoltre, è un miorilassante e a questo componente si deve l’effetto distensivo sulle rughe”.
Ovviamente la crema è bandita per chi sa di essere allergico alle punture d’ape (circa l’1% della popolazione): “Non ci sono ancora dati scientifici a riguardo – conclude Canci – ma mi sentirei per il momento di sconsigliarla a chi abbia precedenti di reazioni allergiche, sia cutanee (arrossamento e dolore localizzato, prurito, pomfi) che sistemiche (sindrome orticaria, angioedema, shock anafilattico)”.
Per leggere l’articolo completo clicca qui