Spheramed

Come eliminare la cellulite


La cellulite è un fenomeno molto comune che affligge la maggior parte delle donne. Oltre ad essere molto diffusa, la cellulite è particolarmente difficile da eliminare e causa, in molte donne, dei veri e propri complessi sul loro fisico.

Che cos’è la cellulite e come si forma

La panniculopatia edemato-fibro-sclerotica, nome scientifico della cellulite, è un’infiammazione dell’ipoderma che è causata da una disfunzione della micro-circolazione all’interno dello stesso. Spesso, erroneamente considerata un semplice inestetismo, la cellulite è quindi una vera e propria patologia che colpisce il derma ed i tessuti sottocutanei. A causa della disfunzione micro-circolatoria infatti si verifica un’infiammazione locale dell’ipoderma che si traduce in un aumento di volume delle cellule adipose e che conduce alla formazione di noduli di grasso e sclerosi delle fibre del derma e del collagene, producendo quell’effetto che è comunemente chiamato “pelle a buccia ‘arancia“.Con l’insorgere della cellulite assistiamo dunque ad un aumento di volume delle cellule adipose, con conseguenti rotture della membrana citoplasmatica in cui sono avvolti, ad un accumulo di liquidi causato dalla disfunzione microcircolatoria.Le zone maggiormente interessate sono i fianchi e le cosce, ma questa può presentarsi interessando anche braccia, zona addominale e polpacci.

Tipi di cellulite

Possiamo distinguere tre diversi tipi di cellulite:

  • la cellulite compatta che è il tipo di cellulite che colpisce soprattutto donne con pelle tonica, quindi anche le più giovani e quelle attive sportivamente. Questo tipo di cellulite è formata da piccoli noduli induriti e non risulta immediatamente visibile; la cellulite compatta difatti è percepibile solo se si pizzica la pelle rivelando l’effetto a buccia d’arancia.
  • la cellulite molle è invece una cellulite che caratterizza le donne adulte e che accompagna il fenomeno della perdita di tono della cute. Questo tipo di cellulite è particolarmente visibile, soprattutto in posizione eretta.
  • la cellulite mista è il tipo di cellulite più diffusa e deve essere considerata come una via di mezzo delle due precedenti.
  • la cellulite con rilevante presenza di adiposità è invece accompagnata da accumuli di grasso diffusi, che talvolta possono nascondere visivamente la cellulite in quanto la superficie cutanea risulta più distesa per la presenza di adipe.

  • Infine la cellulite linfoedematosa è caratterizzata da una grande infiltrazione di lividi e dalla presenza di edemi e può essere accompagnata da insufficienze linfatiche o venose.

Cause della cellulite

La cellulite può essere causata da molti fattori che ne favoriscono l’insorgenza.Al primo posto troviamo i fattori genetici, che colpiscono soprattutto le donne caucasiche e mediterranee. Queste ultime infatti hanno un patrimonio genetico particolarmente ricco di estrogeni che favoriscono l’accumulo adiposo sulla parte inferiore del corpo.Gli estrogeni sono infatti tra i maggiori responsabili della cellulite, in quanto un loro eccesso a livello ormonale, facilita l’insorgenza di ritenzione idrica e l’accumulo di trigliceridi. La presenza di un elevato numero di estrogeni non è solo genetica, ma può essere anche legata all’assunzione di farmaci anticoncezionali, cortisonici o all’assunzione di ormoni tiroidei.Inoltre vi sono molti comportamenti che favoriscono o aggravano la cellulite come un‘alimentazione scorretta, con un eccesso di sodio, grassi e di glucidi, un’idratazione insufficiente, causata ad esempio dalla scorretta abitudine di bere poca acqua, uno stile di vita sedentario, una postura scorretta, l’introduzione di tossine come fumo ed alcol.

Come eliminare la cellulite

L’attività fisica e un’alimentazione corretta possono aiutare a combattere la cellulite, ma spesso non bastano ad eliminarla.Uno dei trattamenti più efficaci per combattere la cellulite è Velashape Due, un’apparecchiatura non invasiva approvata dall’FDA che combina radiofrequenza bipolare, infrarossi, aspirazione e massaggio meccanico, in una tecnologia chiamata Elos. Grazie alla sua azione di infrarossi e radiofrequenza viene rilasciato del calore in profondità nel derma che agisce stirando e contraendo le fibre di collagene usurate e stimolandone la produzione di nuove, evitando così gli svuotamenti e le depressioni di tessuto. L’azione termica è poi combinata con una meccanica che attraverso l’aspirazione a vuoto e il movimento di rulli allunga in maniera efficace ed indolore i tessuti fibrosi.Grazie a Velashape II dunque sarà possibile ottenere una pelle più morbida e liscia, una riduzione della cellulite e dell’effetto buccia d’arancia e della circonferenza delle zone trattate.

(*)