Spheramed

Dietologo, dietista o nutrizionista: quali sono le differenze?


Che si sia accumulato qualche chiletto durante le vacanze estive o che si combatta da diverso tempo nel tentativo, spesso infruttuoso, di perdere peso, è sempre consigliabile rivolgersi ad un esperto per avere risultati che aiutino a preservare la nostra salute senza metterla a rischio. Ma a chi rivolgersi? Esistono diverse figure professionali specializzate e spesso vi è poca chiarezza su quali siano le competenze specifiche di ogni professione, ad esempio qual è la differenza tra dietologo, nutrizionista e dietista?Cerchiamo di capirlo insieme.Il dietologo è un vero e proprio medico che ha conseguito una laurea presso una facoltà di medicina e chirurgia e una specializzazione di dietologia. In virtù della propria formazione medica il dietologo ha un approccio globale che correla il sovrappeso e l’obesità allo stato di salute generale.Il dietologo è dunque particolarmente indicato sia per chi vuole imparare a mangiare in modo sano sia per dimagrire che per migliorare il proprio stato di salute, sia per le persone che sono affette da malattie specifiche e che devono prestare attenzione all’alimentazione come i diapetici o le persone affette da ipercolesterolomia, intolleranze o allergie alimentari.Il nutrizionista è invece uno specialista laureato solitamente in Biologia (ma può essere laureato anche in Chimica o Scienze Farmaceutiche) che ha conseguito una specializzazione in Scienze dell’alimentazione. Al contrario del dietologo il nutrizionista, dunque, non è un medico, ma uno specialista che effettua delle valutazioni sui bisogni nutritivi dell’uomo, dunque, al contrario del dietolog non può né fare diagnosi, né prescrivere farmaci.La figura del nutrizionista è dunque più propriamente quella di un educatore alimentare che indica ai pazienti un’alimentazione sana ed equilibrata, ma anche elaborare piani dietetici per la perdita di peso.Infine il dietista è una figura professionale che si è formata attraverso il conseguimento di una laurea in Dietistica, percorso di studi triennale della facoltà di Medicina e Chirurgia. Anche il dietista, dunque, non avendo conseguito un ciclo completo di studi in medicina, non può essere considerato un medico e non può prescrivere farmaci, tuttavia può lavorare in ambulatori, ospedali, stilare piani nutrizionali per mense e ospedali ed essere operatore di educazione alimentari per adulti e bambini.