Spheramed

Acne: cause e rimedi


L’acne è un problema che spesso si pensa come legato all’adolescenza e alla pubertà, tuttavia tale disturbo può manifestarsi anche negli adulti, colpendo circa il 15% delle donne del 3% degli uomini. Questo disturbo consiste in una secrezione eccessivamente abbondante di sebo da parte della pelle, la quale causa l’ostruzione dei follicoli pilosebacei la quale favorisce lo sviluppo dei batteri che causano la formazione di brufoli e punti neri.

Le cause dell’acne in età adulta

Come per quel che riguarda l’acne adolescenziale, anche l’acne in età adulta è spesso causata da fattori ormonali, motivo per cui questo disturbo colpisce soprattutto le donne. Le donne infatti sono soggette maggiormente a sbalzi ormonali in determinati periodi o condizioni, come ad esempio in gravidanza, nel periodo premestruale o in seguito alla presenza di cisti ovariche. In queste condizioni infatti aumentano gli androgeni, ormoni tipicamente maschili, che causano scompensi ormonali i quali favoriscono l’insorgenza dell’acne.Un’altra delle principali cause dell’acne tardiva è lo stress, in quanto anche in queste situazioni vi è un aumento ormonale degli androgeni, i quali vengono prodotti in eccesso dal surrene, e favoriscono l’insorgenza dell’acne.Anche l’utilizzo di alcuni farmaci come gli anticonvulsionanti, i corticosteroidi, gli androgeni o farmaci a base di iodio, bromo o litio possono favorire l’insorgenza dell’acne.

Rimedi per l’acne tardiva

Esistono diversi rimedi per eliminare l’acne in età adulta, i quali possono rispondere a diversi livelli di insorgenza del fenomeno.Per quel che riguarda l’alimentazione bisogna prestare attenzione a limitare il consumo di acidi grassi omega 6 che sono contenuti in cereali integrali, oli vegetali e noci, preferendogli i grassi omega 3 presenti ampiamente in pesci come salmone. Anche dolci e latticini devono essere consumati in maniera limitata, mentre è bene assumere ampie quantità di vitamina A, D e zinco.Buona norma durante una fase di acne acuta è evitare di truccarsi o usare cosmetici grassi in modo da lasciare respirare il derma.Le cure farmacologiche per l’acne non i basano su farmaci ormonali, ma piuttosto vengono impiegati farmaci ad uso topico come gel o pomate a base di retinoidi e microbici per contrastare le infiammazioni batteriche, nei casi più lievi, mentre nei casi più acuti vengono somministrate cure antibiotiche per via orale.Nei periodi freschi dell’anno, si possono combattere alcuni esiti dell’acne attraverso peeling chimici che attraverso l’utilizzo di sostanze esfolianti levigano la pelle riuscendo ad eliminare l’acne attiva e le sue cicatrici.Infine i trattamenti con laserterapia a base di radiofrequenza frazionata permettono di levigare e migliorare la texture cutanea eliminando le cicatrici e le macchie causate dall’acne.